Category Carodiariotiscrivo

Sono molto diversa dalla persona che ero

Non mi lascio ferire più. E ci ho messo tanto a rendermene conto, ad imparare com’è che si fa. Ci ho rimesso qualche lacrima di troppo, qualche paturnia sonnambula capace di tenermi sveglia fino alla mattina dopo, qualche sprangata fortissima sulle gengive. Di quelle troppo forti capaci di ammutolirti per un po’. Sono molto diversa dalla persona che ero. E non so se somiglio a tutto quello che vorrei essere.

Continue reading…

Io non ce l’ho con l’amore.

Io non ce l’ho con l’amore. Davvero. Neanche quando dico che per ora ho smesso. Neanche quando penso che non ne valga la pena. Io ce l’ho con le persone che rendono l’amore uno schifo, con quelle che ci passano un po’ di tempo e poi lo accartocciano, come se fosse un avanzo di carta straccia. Ce l’ho con gli incoerenti, che non hanno il coraggio di ammettere un pensiero, e sventolano bandiera scegliendo solo il vento

Continue reading…

Bisogna viverselo il dolore

Quando un serpente vi morde, bisogna provare a succhiare via tutto il veleno. Altrimenti le cose si complicano, e si rischia di morire. Questa notizia l’ho letta tempo fa, e all’inizio, sinceramente, non le ho dato molto peso. Oggi penso che si possa adattare, che si possa imparare qualcosa dal mondo degli animali, e applicarlo nella vita di tutti i giorni. Quando qualcuno vi ferisce, bisogna incassare il colpo. Bisogna

Continue reading…

La persona giusta

Come riconosci la persona giusta?  Mi hanno fatto questa domanda, stamattina. Ed io ho soltanto farfugliato qualcosa girandoci attorno, perché sinceramente, non ne ho la più pallida idea. Non lo so come si fa. Non ci ho mai pensato. Non credo ci siano regole fisse, procedure da seguire, o chissacché. Non lo so sul serio. È la ‘cosa’ più soggettiva del mondo. Ciascuno se ne accorge per conto proprio. Io mi dico sempre

Continue reading…

Buon nuovo anno

Le cose che vanno e le cose che restano; i conti di fine anno, la voglia di credere che tutto cambierà, e chissà, poi, se tutto cambierà sul serio. È solo un numero, un nuovo mese che inizia, un calendario che riparte. Sei tu che decidi se cambierà qualcosa, non l’ultimo dell’anno, non le lenticchie, non i fuochi d’artificio. E allora non ci pensare a quello che è stato, è

Continue reading…

Emozioni

Ti chiederanno come sia possibile vivere tante emozioni, in maniera così intensa. Come sia possibile passare da un sorriso ad un magone, o viceversa. Come tu faccia a scoppiare a ridere nel momento opportuno, o come ti si possa chiudere lo stomaco, come tu possa quasi scordare di respirare, quando qualcosa non va come vorresti. Ti chiederanno come tu riesca ad investirci così tanto, quando altri non spenderebbero nemmeno un

Continue reading…

Amo a modo mio

Ci sono cose e persone che ho amato e amerò sempre. Più di ogni altra cosa. Più di chiunque.  Amo la verità: indiscussa e schietta; il mare, in ogni stagione; le canzoni che mi fanno venire voglia di ballare. Amo svegliarmi con le canzoni che mi resteranno impresse per tutta la giornata. Amo voltarmi e guardare il viso di un bambino che sento ridere per strada. E mi volto un po’ preoccupata quando, invece,

Continue reading…

Vorrei chiedermi scusa

Vorrei chiedermi scusa. Per tutte quelle volte in cui ho dato retta alle persone sbagliate. Per le prime sigarette, comprate solo perché mi avevano inculcato che fumare mi avrebbe fatto male. Per tutte le volte che mi sono arrampicata sulle promesse fatte da chi, non poteva comprendere parole così importanti. Vorrei chiedermi scusa. Per tutte le volte che ho creduto che l’amore potesse salvarmi e lo elemosinavo da chi non

Continue reading…

I ricordi non sono persone

Le persone non sono ricordi. Non sono quel qualcosa che ricordiamo, non sono quel qualcosa che, delle volte, riaffiora nelle mancanze. I ricordi col tempo perdono i contorni, perdono veridicità; lasciano il posto a qualcosa che pesa un po’ di più. I ricordi, col tempo, tendono ad ammorbidirsi. Tendono ad essere belli. Soltanto belli. Come se il nostro trascorso con le persone con cui li abbiamo condivisi fosse stato totalmente

Continue reading…

Alla bambina che avrò; forse, un giorno, chissà.

Avremo le bolle di sapone, anche se è marzo ed il tempo è un po’ sul chi va là; anche se farà freddo e rischieremo il raffreddore. Ci giocheremo giusto un po’, giusto quel che basta, poi doccia calda e tazza di cioccolata.  Avremo una stanza dei giochi piena di blu, che lo so che non è un colore propriamente femminile,  ma non è che uno il colore preferito lo sceglie in

Continue reading…

Facebook