Quello che si rompe resta rotto. Quello che perdi non torna indietro.

gin

credit: HelloYasmin

Forse sono la persona fatta peggio. La peggiore tra i peggiori. Ma io non credo al potere del riaggiustare tutto. 

Non credo che tutto possa essere rimesso a posto. 

Magari è una questione caratteriale. Non ne sono certa. So soltanto che è un qualcosa in cui credo fermamente.

Le case si ricostruiscono. Si parte da zero. Fondamenta, cemento, mattoni. I rapporti, no.

Per i rapporti interpersonali non ci vogliono beni materiali. Quindi dovrebbe essere più facile, ma paradossalmente è più difficile. 

Quando si spezzano i fili di ragnatela che tengono insieme la fiducia, quei fili non possono essere rimessi insieme. Non ci puoi fare i nodi, altrimenti si spezzerebbero ancora di più.

Devi lasciarli andare. Farli penzolare sul soffitto del cuore e tenerteli così. Se e quando cadranno, lasceranno il posto a fili nuovi, sottili anch’essi, altrimenti penzoleranno lì, fino alla fine dei giorni. Fino a quando ci sarà memoria.

Quando mi rendo conto di non aver fatto niente, di non meritarmi un comportamento di merda, mi chiudo a riccio. E non lascio spazio a nulla. Non permetto più che mi si faccia male. Non te la concedo la possibilità di ri-ferirmi. Non parlo neanche più. Tanto serve a poco parlare con chi non sarà mai in grado di comprenderti.

Ho raso al suolo rapporti che consideravo pilastri e colonne portanti nella mia vita.

gin

credit: lana_romanoff

Alcune persone mi mancano tantissimo, altre che non mi mancheranno mai. Quando però ripenso a quel che è successo, la mancanza lascia il posto all’incredulità, ai perché. 

Quando penso che alcuni rapporti siano diventati polvere per via di qualche stupidaggine, poi mi rendo conto che le stupidaggini non possono incenerire i rapporti. E che, se l’han fatto, evidentemente, quei rapporti non erano così saldi come io pensavo che fossero.

I torti subiti sono come i sassolini. Quando li metti da parte ti rendi conto che basta poco affinché un gruzzolo di sassolini dia vita ad una montagna. E quando diventano montagna, allora non si può più far nulla.

Non si può sgretolare e ripartire da zero. Bisogna andarsene. Bisogna lasciar andare. 

Ci sono persone che condivideranno con noi traguardi importantissimi, con alcune mescoleremo le nostre vite. L’una dentro l’altra. Con altre, no. Altre sono solo comparse. Non sono mete. Non sono traguardi.

Non c’è nulla di sbagliato in questo; è la vita.

gin

credit: medsforme

Il problema non è smettere di volergli bene. Perché per quanto stronze alcune persone possano essere, quando ci abbiamo tenuto almeno un po’, non basta una folata di vento per portarsi via tutto.

Il problema è smettere di voler bene a se stessi, preoccupandosi troppo di qualcuno che non si preoccupa di noi. 

Non abbiate paura di mettere la parola FINE a certi rapporti. Doveva andare così.

Non si trascinano i pesi morti. Non si trascina l’intrascinabile.

Finiremmo per perderci dietro a qualcuno che non è stato mai come noi pensavamo che fosse.

Gin.

2

Leave A Comment

Facebook