Se ci rivedremo, un giorno.

Se ci rivedremo, un giorno, chissà quante cose saranno cambiate, e quante, inevitabilmente, saranno rimaste uguali. Esattamente come le hai lasciate tu. Lo pensavo qualche giorno fa. Lo pensavo. E te l’ho scritto con un sms. Ma non te l’ho inviato, perché non si può. E allora è stato solo un altro, tra i tanti messaggi che ti ho scritto, che è rimasto lì, ad accodarsi alla pila di bozze

Continue reading…