Ci sono lettere d’amore che non vanno spedite.

Sono una fiera sostenitrice del carpe diem. Ho sempre pensato che le cose andassero dette, i pensieri svelati, i sogni appuntati su di un diario. Che non si sa mai: delle volte varrebbe la pena rileggerli. Oggi, però, casualmente, tra i vari, e spesso vani, tentativi di mettere in ordine la mia stanza, ho trovato una scatola. Una scatola di latta come tante, di quelle che mi piacciono un sacco, in

Continue reading…