Ti devi innamorare.

Ti devi innamorare.

È questo, solo questo, il punto. Tu non sei innamorata.
E non t’innamori perché lo scegli, perché te lo imponi, t’innamori perché succede.
E devi piantarla di frequentare gentaglia che non fa al caso tuo.
Tu hai bisogno di qualcuno che non ti consideri folle. Hai bisogno di qualcuno che sappia di tutti i tuoi sbalzi d’umore, e che impari a riconoscerli per riuscire a trattenere più a lungo i momenti felici.
Hai bisogno di qualcuno che sappia delle tue canzoni straniere, storpiate all’ennesima potenza, di qualcuno che si aspetti che tutti i tuoi discorsi sulla filosofia, o la musica, o il tempo, o i ricordi, o i progetti, poi finiscano sempre con la stessa frase “ho un po’ fame. tu no?”.
Hai bisogno di qualcuno che consideri normale il tuo scrivere i promemoria sulle mani e che rida quando cercherai di decifrarli, il più delle volte inutilmente.


Hai bisogno di qualcuno che non ti ripeta cento volte che lasci ovunque ciocche di capelli e che sarebbe ora di tagliarli per rinforzarli un po’.
Hai bisogno di qualcuno che non ti rimproveri se, nonostante il venticello serale, esci senza giacca e con le magliettine striminzite. 
Hai bisogno di qualcuno con cui ammettere che, quando vai a correre, fai due giri super veloci e altri sei camminando a passo di tartaruga.

Hai bisogno di qualcuno a cui non faccia paura la tua continua voglia di indipendenza ed il tuo continuo scordare il telefono a casa.
Hai bisogno di qualcuno che non faccia il conto dei piatti e dei bicchieri che rompi, o delle pentole che hai bruciato, o delle posate buttate insieme ai cartoni della pizza.
Hai bisogno di qualcuno che sappia ascoltare i tuoi silenzi, i tuoi monologhi senza filo logico, le tue idee per salvare il mondo.
Hai bisogno di qualcuno che ti porti al mare, a gennaio, anche se nevica.

Perché non t’importerà del freddo che pungerà le guance o delle mani arrossate, al mare conterà solo il mare. 

Gin.

gin, innamorare

credit: brothersmyd

0

Leave A Comment

Facebook